Drapeau_Italie LA NEWSLETTER DE LA CHAMBRE

DE COMMERCE ITALIENNE A NICE Drapeau_Italie

LA_LOUVE_DE_LA_ROME_ANTIQUE

 

Les événements de l’été de la Riviera

Le printemps arrive, de même que les événements plus importants de la Côte d’Azur.

Le premier rendez-vous à signaler est la sixième édition de L’Italie à Table qui se tiendra du 3 au 6 juin.
Ce salon, entièrement dédié à la production œno-gastronomique d’excellence italienne fait son retour dans les jardins Albert 1er de Nice. 5 000m² d’exposition, plus de 180 exposants provenant de toute l’Italie, plus de 100 000 visiteurs toujours plus intéressés aux fins produits de la table italienne. La qualité des produits est à la base de la manifestation.
Les productions présentes sont choisies parce que réalisées grâce à des procédés artisanaux qui limitent l’utilisation des additifs chimiques et qui exaltent la culture œno-gastronomique du « Bel Paese » ! Le résultat est une exposition-marché dédiée aux produits qui arrivent rarement dans la grande distribution : un événement qui permet la promotion du terroir et des produits agroalimentaires.

Les visiteurs ont la possibilité de participer à des dégustations gourmandes : charcuterie, parmigiano, pasta al pesto, vins, glaces et sorbets aux fruits. Les producteurs présentent leurs spécialités typiques, mais aussi des plats et des vins moins connus. Riz à la truffe, spaghetti all’amatriciana, charcuteries, vins et fromages sont les produits les plus appréciés.
D’autres événements permettent également de diffuser le goût, mais aussi la culture et la tradition italienne. Ainsi, les grands chefs niçois proposent chaque année des menus spéciaux, interprétant à leur manière la cuisine italienne ; les conférences sur le bien-être, la nutrition et les ateliers pédagogiques pour les enfants montrent au public la situation alimentaire en France et en Italie, leur donnant des conseils et recettes équilibrées pour manger bon et sain.
Il s’agit d’ « une des plus grandes manifestations italiennes en France » explique Agostino Pesce, le Directeur de la Chambre de Commerce Italienne de Nice, « souvent l’Italie regarde vers des marchés plus distants et ne pense pas aux voisins comme la France. Par ailleurs, il faut que les stratégies de marketing soient construites pas à pas : le succès de cette manifestation est une récompense à notre constance ».

Cette année, à l’occasion du salon, sera inauguré l’espace « Dolcevita », entièrement dédié à l’art de la table et de la cuisine italienne. Une vitrine pour les entreprises productrices italiennes du secteur qui désirent promouvoir leurs dernières nouveautés et innovations stylistiques et technologiques. Une occasion pour le public et les potentiels clients de la Côte d’Azur, mais aussi un moyen pour rencontrer les partenaires commerciaux du département et accroître le réseau de distribution en France.

Le deuxième rendez-vous à ne pas manquer est le Forum Tour Equit de Saint-Laurent-du-Var les 12 et 13 juin.
Organisé par l’Office du Tourisme de la ville, composée de 30 000 habitants, et en partenariat avec la Chambre de Commerce Italienne de Nice, ce forum abordera des thèmes qui défraient la chronique : le développement durable, les arts du bien-être, le tourisme solidaire et le commerce équitable. Le programme du forum est adressé à tous, les sujets abordés étant compréhensibles de tous et des interventions de la part des institutions, associations, producteurs, entreprises, des professeurs et spécialistes du secteur, prévues.

Carte_ItalieEnfin, le dernier rendez-vous de l’été 2010 sera la première édition de la manifestation « Les Maîtres du goût », organisée par l’Office du Tourisme de Cagnes-sur-mer en collaboration avec la Chambre de Commerce Italienne de Nice, qui s’y tiendra du 24 au 26 septembre.
Pour la première fois dans ce charmant cadre, les visiteurs auront la possibilité de connaître et apprécier les artisans du Piémont qui, tous les deux ans, sont sélectionnés par la Chambre de Commerce de Turin et Slow Food Italie pour devenir « Maîtres du goût », soit des artistes de la saveur, fidèles à la tradition et aux produits du terroir. Les représentantes de ce label conservent et valorisent les excellences œno-gastronomiques du terroir, devant réussir trois sélections pour faire partie de ce groupe exclusif : le goût, évalué par Slow Food, la « Torinesità », jugée par la Chambre de Commerce de Turin et enfin, l’hygiène-sanitaire, évaluée par les compétences du Laboratoire Chimique de la Chambre de Commerce de Turin.
Avec ce préambule, les visiteurs pourront non seulement entreprendre un voyage à la découverte des vraies saveurs du terroir mais ils auront aussi l’occasion d’entrer en contact avec les producteurs, découvrant ainsi l’engagement et l’amour qui se cachent derrière chaque produit gastronomique.


Enfin, les exposants de ces événements auront la possibilité de participer aux autres marchés et foires organisés dans les Alpes-Maritimes. N’hésitez pas à vous adresser à la Chambre de Commerce Italienne de Nice (eventi@ccinice.org) pour toute information complémentaire et votre éventuelle participation.


In italiano

Gli eventi dell'estate in Riviera

La primavera è arrivata, così come eventi più grandi della Costa Azzurra.
La prima data alla relazione è la sesta edizione delle cene italiano che si terrà dal 3-6 Giugno
Questo spettacolo, interamente dedicato alla produzione di eccellenza eno-gastronomica italiana è indietro nella giardini Albert 1er di Nizza. 5 ² 000m della mostra, oltre 180 espositori provenienti da tutta Italia, più di 100 000 visitatori sempre più interessati a prodotti per la tavola italiana. La qualità del prodotto è alla base della manifestazione.
Queste produzioni sono scelti a causa di risparmi da processi artigianali che limitano l'uso di additivi chimici che migliorano l'culturale ed eno-gastronomico "Bel Paese! Il risultato è una mostra dedicata al mercato prodotti che raramente nei supermercati: un evento che promuove il cibo locale e dei prodotti.

I visitatori hanno l'opportunità di partecipare alla degustazione di deliziosi salumi, parmigiano reggiano, pasta al pesto, vino, gelati e sorbetti di frutta. I produttori presentano i loro piatti tradizionali, ma anche piatti e dei vini meno conosciuti. Riso con tartufi, spaghetti all'amatriciana, prosciutto, vino e formaggi sono i prodotti più popolari.
Altri eventi possono anche diffondere il gusto, ma anche la cultura e la tradizione italiana. Così, gli chef di Nizza offrono menù speciali di ogni anno, l'esecuzione a modo loro cucina italiana, conferenze sul benessere, l'alimentazione workshops and educational per i bambini mostrano al pubblico la situazione alimentare in Francia e Italia fornire consigli e ricette per mangiare un buon suono ed equilibrato.
E '"una delle più grandi manifestazioni in Francia, in Italia", spiega Agostino Pesce, direttore della Camera di Commercio Italiana di Nizza, "Spesso l'Italia guarda a mercati più lontani e non credo che i vicini come la Francia. Inoltre, è necessario che le strategie di marketing sono costruite passo dopo passo: il successo di questo evento è una ricompensa per la nostra perseveranza.

Quest'anno, in occasione della mostra verrà inaugurata spazio "Dolcevita", interamente dedicata alla tavola e cucina italiana. Una vetrina per le aziende italiane produttrici di settore che intendono promuovere le loro ultime novità e le innovazioni stilistiche e tecnologiche. Un'opportunità per i clienti pubblici e le potenzialità della Costa Azzurra, ma anche un modo per incontrare i partner commerciali del reparto e di aumentare la rete di distribuzione in Francia.

Il secondo gioco non perdere è il forum Fair Tour Saint-Laurent-du-Var 12 e 13 giugno
Organizzato dall'Ufficio del Turismo della città, composto di 30 000 abitanti, e in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana di Nizza, questo forum si occuperà di tematiche per titolo: sostenibilità, arte, benessere, Fiera di turismo e del commercio equo e solidale. Il programma del Forum è per tutti, gli argomenti sono comprensibili da tutti e gli interventi da parte delle istituzioni, associazioni, produttori, imprese, studiosi e specialisti del settore, sotto.

L'ultima visita dell 'estate 2010 sarà la prima edizione della mostra "Maestri del gusto", organizzato dall'Ufficio del Turismo di Cagnes-sur-Mer in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana di Nizza, che vi si svolgono dal 24 settembre al 26.
Per la prima volta in questo ambiente tranquillo, i visitatori avranno l'opportunità di sperimentare ed apprezzare l'arte del Piemonte, ogni due anni, sono selezionati dalla Camera di Commercio di Torino e Slow Food Italia a diventare "maestri del gusto ' Artisti o sapore, fedeli alla tradizione e prodotti locali. I rappresentanti del marchio e il valore mantenere l'eccellenza del vino locale e prodotti alimentari, per passare tre selezioni di far parte di questo gruppo esclusivo: il gusto, stimato da Slow Food, "Torinesità stato deciso dalla Camera di Commercio di Torino Infine, l'igiene e la salute, misurata in termini di competenze del Laboratorio Chimico della Camera di Commercio di Torino.
Con questa introduzione, i visitatori non solo intraprendere un viaggio per scoprire i sapori vero, ma avranno anche l'opportunità di entrare in contatto con i produttori, alla scoperta di amore e impegno dietro ogni gourmet del prodotto.


Infine, gli esponenti di questi eventi avranno la possibilità di partecipare ad altri mercati e fiere organizzate nelle Alpi Marittime. Non esitate a contattare la Camera di Commercio Italiana di Nizza (eventi@ccinice.org) per ulteriori informazioni e la vostra partecipazione possibile.


Anno 8 | n. 14 | 10 Aprile 2010 | Direttore LUIGI CARICATO | redazione@teatronaturale.it

L'EDITORIALE

Ma il biologico è poi così verde? di Ernesto Vania

La Calabria dell’olio c’è, e chiama a raccolta le Op d'Italia per il grande rilancio

E’ giunto il tempo di aggregare l’offerta. Ora all’orizzonte spunta un piano per unire circa otto mila associati attraverso il Consorzio Cofir. Per Giovanni Battista Pisani, presidente della Op Cotec, c’è una grande scommessa in corso d’opera

L'arca olearia

Ventata di novità per il settore vitivinicolo

Aperta anche al vino la borsa merci telematica per scambiare prodotti “da tavola” ma anche a denominazione d’origine proprio mentre Napoletano firmava la riforma del settore

Mondo enoico

Vino&Olio: una fotografia su chi siamo e dove vogliamo andare

Anche le Igt non hanno più segreti, disponibili per la prima volta i numeri del 2008. Se Sicilia, Veneto e Marca Trevigiana le produzioni vitivinicole più importanti nel comparto oleario quattro aziende pesano per il 43% sul fatturato complessivo

Economia

B&B, l'Italia dovrebbe presentarsi in maniera meno frammentata

A Bruxelles si è svolta la Fiera internazionale dei Bed & Breakfast, B&B Expo 2010. Il circostanziato resoconto di Silvia Ruggieri. Per quanto in Italia i prezzi siano scesi, manca in realtà una vera strategia

Turismo

Inviato speciale. Un reportages dall’agricoltura del globo

Uno sguardo lucido e godibile sull'ultimo quarto del secolo scorso. Alfonso Pascale ci introduce alla lettura del libro-inchiesta, in cinquanta tappe, del giornalista e scrittore Antonio Saltini

Libri

Per la tenuta dei registri telematica tutto rinviato a settembre

I frantoiani, in attesa di conoscere le modalità scelte da Agea per gli adempimenti on line, dovranno continuare sul cartaceo senza più necessità di spedire i riepiloghi semestrali

Legislazione

BORSINO DELL'OLIO

Rilevazione prezzi del 10 Aprile 2010

di Marcello Scoccia

La presenza degli italiani in cantina, un business che supera il miliardo di euro

Tre famiglie su cinque fanno acquisti nei cosiddetti “agri-wine”. Da un’indagine Cia, risulta che nel 2009 più di 20 milioni siano andati alla ricerca dei vini direttamente dal produttore. Un + 15% rispetto al 2008

Società

Veneto, prima regione vitivinicola italiana per export

All’estero una bottiglia su quattro è veneta. Oltre un terzo del vino prodotto, circa 8 milioni di ettolitri, è Dop. I dati di Veneto Agricoltura

Economia

Ecco a voi gli oli da 10 e lode

Dopo selezioni molto rigorose e dure che hanno visto gli extra vergini giocarsela sul filo di lana, tra un mese a Parma le premiazioni del IV Concorso Oleario Internazionale Armonia

Italia

Il mondo del biologico guarda ai mercati dell'Est

Dopo campagne promozionali e pubblicitarie mirate a Brasile e Stati Uniti, le prossime missioni esplorative dell'Ice sono rivolte a Egitto, Medio Oriente, Giappone e Russia

Economia

Dopo la firma dei Ministri Prestigiacomo e Fazio dura replica di Futuragra

Dopo la sentenza del Consiglio di Stato starebbero giungendo presso il Mipaaf duecento richiesta di semina di mais transgenico dal solo Friuli. Con il nuovo decreto interministeriale saranno carta straccia

Italia

Vino italiano in svendita. Prendi tre e paghi due

L'analisi di Confagricoltura riguardo al nostro export è impietosa. Occorre recuperare valore per le nostre bottiglie o assisteremo a un lento declino. In vent'anni già persi tanti ettari vitati quanti oggi ne hanno la Lombardia, la Puglia e la Sicilia insieme

Economia

Fuori dalla crisi solo vini di qualità, spumante e bollicine italiane

Dall’analisi dei consumi fuori casa emerge, per il quadriennio 2006-2009, una flessione di tutte le bevande, con qualche eccezione. Primo nei consumi fuori casa di vino il centro Italia

Società

Sitri disastroso per le aziende agricole. L'allarme parte dal Friuli

Per la Cia, insomma ci si trova di fronte a un provvedimento iniquo e vessatorio, che rischia di ottenere l’effetto esattamente contrario per il quale è nato

Italia

Scandalo sul Chianti classico bloccato sul nascere

Dopo l'incidente Brunello di un anno fa stava per scoppiare un ulteriore querelle, questa volta sul Chianti ma per fortuna si tratta di un allarme depotenziato dallo stesso Zaia

Italia

Il Dna del pesco non ha più segreti

La decodifica del genoma ci aiutera a chiarire Ie basi biochimiche e genetiche di importanti caratteristiche qualitative della drupa come la composizione aromatica e ad ottenere nuove varieta con frutti dal profilo aromatico superiore

Bio e natura

Tutti maestri nell'assaggio dell'olio? Proprio no

Ci ha scritto Mario De Angelis: non sono state prese in considerazione le associazioni che operano nel settore formazione già da molti anni, ma il peggio è che...

Lettere

Oli essenziali in cucina

Tranquilli: non solo solo buoni per i massaggi. Vanno bene anche per i pasti. Lo spiega nei dettagli, e con tante ghiotte ricette, Roberta Deiana

Libri

“Profumi divini e odori infernali”, una mostra interattiva

E' in programma presso i Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff a Merano, con un ricco programma dei convegni e workshop

Eventi

La cucina vegetariana? E' così appetitosa!

Il libro di Antonio Scaccio sarà presentato a Piacenza. Si tratta di una vera sfida verso quanti pensano ancora che tale cucina sia sinonimo di rinuncia

Eventi

Vergine? E' una parola cui non si crede più

C’è verginità e verginità. Parola di Giovanni Mosca

Visioni


LA_LOUVE_DE_LA_ROME_ANTIQUEBLASON2NICELA_LOUVE_DE_LA_ROME_ANTIQUEBLASON2NICE