BORGO CASTELLO POSTIGNANO IN ITALIA

IGP4851_M_RIT_ART

il borgo

 

Il Castello di Postignano è un borgo medioevale inserito nel magnifico e intatto paesaggio dell’alta Valnerina, in un territorio ricco di cultura e tradizioni, a mezz’ora da Spoleto, Foligno, Norcia, Cascia, Spello, Montefalco, Bevagna e dal parco naturale dei Monti Sibillini.

postignano01_R

Il borgo di Postignano

Vincolato dal Ministero per i Beni Ambientali e Culturali é stato definito “l’archetipo dei borghi collinari italiani”, per le sue caratteristiche case a torre costruite sul fianco di una collina, che hanno affascinato il noto architetto e fotografo americano Norman F. Carver Jr.. Dopo anni di completo abbandono, il restauro e la sua ristrutturazione sono stati quasi completati. Il progetto, approvato dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e per gli aspetti stutturali dalla Provincia di Perugia, ha beneficiato di un contributo della Regione Umbria.

 

CIMG1083_M_R_ART

concorso_banner_RPostignano era un borgo abitato da una piccola comunità umbra fino al 1966, quando, a causa del cedimento di parte del terreno, gli abitanti furono evacuati. Da allora la bellezza del borgo cominciò a deteriorarsi. Le case, geometricamente concepite a formare un triangolo, divennero sempre più malandate e a ciò contribuì anche il rovinoso terremoto del 1997. Le luci delle abitazioni cominciarono a spegnersi con grande malinconia degli abitanti che lì avevano lasciato le loro emozioni, le loro stesse esistenze. Ma la voglia e la volontà di far rinascere il paese divenne sempre più forte, tanto che, in poco tempo, Postignano ha ripreso nuova vita grazie all’intervento della Mirto srl, composta da uno staff di architetti esperti nel restauro di edifici storici, in progettazione di musei e in pianificazioni urbanistiche. Il borgo venne “trasformato”, una trasformazione solo concettuale, perché, per ripristinare case ed edifici, sono stati utilizzati i materiali tradizionali con cui erano stati costruiti. Il restauro ha ridato al borgo le sue forme originarie e ha migliorato la sua resistenza alle scosse sismiche. I visitatori potranno riscoprire il borgo “Castello di Postignano” anche attraverso le botteghe artigiane recuperate e scegliere la propria forma di vacanza all’interno di una vasta gamma di soluzioni residenziali dotate di ogni comfort, con in più la possibilità di pernottare nel piccolo albergo-ristorante corredato di aree benessere e di un centro servizi. Un modo diverso di concepire la vacanza, a stretto contatto tra storia, arte e la lussureggiante natura della Valnerina. (C. M.)